INFORTUNI SUL LAVORO, I DATI INAIL DA GENNAIO A OTTOBRE

L’Inail ha presentato i numeri degli infortuni sul lavoro (mortali e non) inerenti ai primi dieci mesi dell’anno.
Per quanto riguarda gli incidenti con esito mortale, le denunce ammontano a 868 (nello stesso periodo dell’anno precedente erano state 909, 41 in meno).
Si conferma quindi questa tendenza al ribasso rispetto agli anni precedenti in cui i decessi sul lavoro erano stati 1.017 nel 2021 (dunque 149 in meno), 1.036 nel 2020 (168 in meno) e 896 nel 2019 (28 in meno).
Ammontano invece a 488.658 le denunce di infortunio, numero anche in questo caso minore rispetto a quelle registrate nei primi dieci mesi del 2022. Stando alle rilevazioni dell’Istituto, quest’ultimo calo è da attribuire alla minore incisività dei casi di contagio da Covid-19.